Foca monaca avvistata all’Isola di Capraia: chiuso un tratto di mare

di Redazione Blitz
Pubblicato il 24 Giugno 2020 18:40 | Ultimo aggiornamento: 24 Giugno 2020 19:28
Foca monaca avvistata all'Isola di Capraia

Foca monaca avvistata all’Isola di Capraia: chiuso un tratto di mare (foto ANSA)

ROMA – Un esemplare di foca monaca, il più raro mammifero marino in Europa ed una delle specie più a rischio del Pianeta, starebbe nuotando intorno all’Isola di Capraia.

Del mammifero si stimano solo circa 700 esemplari esistenti.

Un avvistamento che ha portato ad una parziale chiusura dell’isola secondo una ordinanza firmata dal presidente dell’Ente Parco Arcipelago Toscano, Giampiero Sammuri.

L’ordinanza vieta l’accesso del tratto di mare dell’isola di Capraia (Livorno), compreso tra Punta delle Cote a nord e la Baia a sud di Punta delle Cote (nella costa occidentale dell’isola).

A partire da oggi dunque, 24 giugno, si legge nell’ordinanza, “considerato che nelle ultime tre settimane, si sono registrate segnalazioni relative alla presenza di un esemplare di Foca monaca (Monachus monachus) nell’area protetta a mare dell’Isola di Capraia, all’interno del perimetro del Parco Nazionale Arcipelago Toscano, è fatto divieto di accesso, in ogni forma e con ogni mezzo nel tratto di mare già classificato come zona B, compreso tra Punta delle Cote a nord e la Baia a sud di Punta delle Cote”.

L’accesso sarà consentito esclusivamente al personale e ai mezzi autorizzati dall’Ente Parco per attività di ricerca e di monitoraggio, nonché ai mezzi di soccorso e alle unità navali delle forze dell’ordine deputate alle attività di sorveglianza.

Il Parco, dopo gli avvistamenti aveva immediatamente attivato contatti con il ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare e, in modo particolare, con l’Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale (Ispra) che ha potuto certificare la presenza dell’esemplare di foca monaca all’interno dell’area interdetta.

Foca monaca avvistata all’Isola di Capraia, nell’Arcipelago Toscano

Un evento quasi unico: da 50 anni infatti l’esemplare non si riproduce in Italia.

A riprenderla un turista che ha inviato il video a www.visitcapraia.it.

Le immagini rappresentano la conferma di quanto scoperto pochi giorni fa, quando è stato registrato un primo avvistamento.

Le immagini sono state girate tra punta della Fica e cala di Ceppo.

“Ho visto uscire qualcosa fuori dall’acqua ed ho pensato subito ad un delfino, ma avvicinandosi ci siamo accorti increduli che si trattava di una foca – ha raccontato l’autore del video –.

È rimasta in zona per un una quindicina di minuti prima che si allontanasse piano piano. È

stata un emozione unica, spero che avvistamenti simili siano sempre più frequenti nel nostro arcipelago”. (fonti ANSA, VISITCAPRAIA.IT)