“Facebook perderà 80% utenti”: lo studio che si basa sui modelli per le epidemie

di redazione Blitz
Pubblicato il 22 gennaio 2014 17:05 | Ultimo aggiornamento: 22 gennaio 2014 17:05
"Facebook perderà 80% utenti": lo studio che si basa sui modelli per le epidemie

“Facebook perderà 80% utenti”: lo studio che si basa sui modelli per le epidemie

ROMA – Facebook perderà l’80% degli utenti.Una vera e propria epidemia, prevista estrapolando e aggiustando lo stesso modello utilizzato per le pandemie e applicato all’uso dei social network. Lo studio è firmato da due ricercatori del Department of Mechanical and Aerospace Engineering della Princeton University.

Dall’analisi dei numeri raccolti, il re dei social network starebbe per perdere la sua fonte di ricchezza andando incontro a un drastico declino della base degli utenti, proprio come accade nella propagazione di un virus su vasta scala. Secondo i ricercatori infatti i modelli predittivi impiegati per le epidemie possono essere usati con profitto anche per prevedere ascesa e caduta dei social network nel loro ciclo vitale.

Lo studio però non è del tutto esaustivo, in quanto non ha ricevuto una peer-review e lascia perplessi riguardo alle premesse impiegate dai due ricercatori. Per mettere a punto il modello, infatti, i due ricercatori si sono serviti dei numeri e della storia di MySpace, difficilmente assimilabile a quella di Facebook.

Vero è che l’unico modo per debellare un virus è la scoperta di un vaccino o di un ceppo ancora più virulento. E al momento il primato di Facebook non sembra essere minato da altri social network, neppure dal suo primo competitor, Twitter.