Heineken festival, niente concerto dei Green Day: si ripete la ‘maledizione pioggia’ del 2007

Pubblicato il 5 Luglio 2010 - 13:34 OLTRE 6 MESI FA

I Green Day

Ancora una volta è la pioggia a scombinare il calendario dell’Heineken Jammin Festival a Mestre. Ieri è saltato il concerto dei Green Day a causa di un violento nubifragio e per lo stesso motivo, nel 2007 non salirono sul palco i Pearl Jam.

”Abbiamo tentato tutto il possibile per far svolgere il concerto. I Green Day avrebbero potuto suonare all’una, forse le due di notte, con un impianto ridotto e possibili rischi per l’incolumità della gente, dal momento che tutti i cavi elettrici erano bagnati dalla pioggia. In più non avremmo avuto il tempo necessario per preparare il palco per i concerti di oggi”.

Lo spiega Roberto De Luca, organizzatore dell’Heineken Jammin Festival, in corso a Mestre, dove e’ stata annullata ieri sera l’esibizione del gruppo statunitense per un nubifragio. ”Non ci sono stati feriti – continua De Luca – e abbiamo preferito non rischiare: i ragazzi e le strutture sono stati messi in sicurezza grazie alla collaborazione di tutte le professionalità coinvolte. La squadra ha lavorato tutta la notte per asciugare le apparecchiature elettriche e permettere che oggi la musica vada in scena regolarmente. Confermo che tutti quelli che hanno comprato il biglietto di ieri possono entrare oggi”.

Mentre oggi pomeriggio per le 15 è previsto un temporale, si continua a parlare della cancellazione del concerto dei Green Day in programma ieri all’Heineken Jammin Festival. Il nubifragio che si è abbattuto ieri sul parco San Giuliano di Mestre attorno alle 20, un’ora prima dell’arrivo in scena della band americana, ha fatto cadere in un’ora ”300 millimetri d’acqua, un evento eccezionale”, spiegano gli organizzatori, che ha indotto a sospendere il concerto dei Green Day che non sarà recuperato.

Inevitabile pensare al 2007, quando nella giornata che vedeva come headliner i Pearl Jam, che suoneranno domani, il parco San Giuliano e l’Heineken Jammin Festival sono stati colpiti addirittura da una tromba d’aria che provocò danni e feriti e l’annullamento di quell’edizione della manifestazione.