No Tav, la polizia trascina via i manifestanti dall’autostrada (foto)

Pubblicato il 1 Marzo 2012 11:54 | Ultimo aggiornamento: 1 Marzo 2012 11:54

SUSA (TORINO) – Sono almeno otto i manifestanti che la notte del 29 febbraio, dopo gli scontri con le forze dell’ordine a Chianocco, hanno dovuto ricorrere alle cure medice del pronto soccorso ma ci sono almeno altri dieci feriti che non l’hanno ritenuto necessario.

Tra coloro che si sono fatti curare dal pronto intervento, due donne sopra i cinquant’anni. Una di esse ha riportato, durante la fuga concitata, una frattura scomposta a una caviglia e numerose contusioni, Ora e’ ricoverata all’ospedale di Susa. Tra i feriti anche due volti noti della protesta No Tav: Alberto Perino e Nicoletta Dosio, 66 anni, militante di Prc e professoressa di italiano ora in pensione.

Al momento la situazione in Val Susa è tornata alla normalità. A seguire le immagini dei manifestanti che vengono portati via con la forza dal presidio sulla A32 (foto LaPresse):