Stupro a Sara Tommasi, Berlusconi testimone al processo

di Redazione Blitz
Pubblicato il 26 febbraio 2014 10:24 | Ultimo aggiornamento: 26 febbraio 2014 11:30
Stupro a Sara Tommasi, Berlusconi testimone al processo

Sara Tommasi (Foto da Facebook)

SALERNO – Ci sarà anche Silvio Berlusconi come testimone al processo per il presunto stupro a Sara Tommasi. La difesa della troupe di uno dei film pornografici girati dalla showgirl ha chiamato in causa l’ex premier per screditare la Tommasi.

Secondo quanto riferisce Peppe Rinaldi su Libero, gli avvocati dell‘imprenditore napoletano Federico De Vincenzo, da mesi ai domiciliari con l’accusa d aver drogato e poi violentato la Tommasi insieme ad altre persone, vorrebbe far confermare da Berlusconi quanto riferito dalla showgirl in passate interviste, in cui aveva detto di aver ricevuto 50mila euro dall’ex presidente del Consiglio dopo una notte di bunga-bunga ad Arcore, e che sarebbe stato lo stesso Berlusconi a consigliarle di assumere un certo atteggiamento da svampita. 

I fatti contestati nel processo di Salerno risalgono all’anno scorso, quando, dopo la realizzazione di un film porno grafico, l’attrice accusò produttore, attori e regista di averla drogata con cocaina e poi violentata in gruppo. Secondo Tommasi le scene del film non sarebbero state “frutto della mia volontà, e probabilmente anche fuori obiettivo sono stata vittima di ripetute violenze sessuali”. E se il passato di Sara Tommasi potrebbe far pensar male, il pubblico ministero, Elena Guarino, ha ritenuto le accuse sostanziate da indizi e riscontri tali da chiedere ed ottenere dal gip la custodia cautelare per cinque persone, tra cui il produttore De Vincenzo. Che ha chiamato a suo sostegno Berlusconi.