Taranto, ex carabiniere condannato per pedofilia

Pubblicato il 27 Aprile 2012 13:01 | Ultimo aggiornamento: 10 Marzo 2015 17:44

TARANTO – Il gup del tribunale di Taranto Giuseppe Tommasino ha condannato con il rito abbreviato a 4 anni e 10 mesi di reclusione un uomo di 49 anni, ex carabiniere in congedo, originario di Napoli e residente a Mottola, accusato di abusi sessuali nei confronti di tre bambini tra i 7 e gli 11 anni.

L'imputato, attualmente ai domiciliari, fu arrestato il 20 giugno dello scorso. L'avvocato Nicola Lippolis, difensore di parte civile, ha chiesto un risarcimento di 200 milioni di euro per ogni famiglia che si è costituita in giudizio.

Le presunte vittime frequentavano l'abitazione dell'ex carabiniere per sostenere lezioni private con la moglie, insegnante elementare. Fu proprio la donna a denunciarlo nel maggio del 2010.

Gli episodi contestati, invece, risalirebbero a sei anni prima. Il pm Mariano Buccoliero aveva chiesto di condannare l'imputato a 7 anni e mezzo di carcere.