Usa: uccide i 5 figli, mette i corpi nei sacchi e li butta lungo l’autostrada

di redazione Blitz
Pubblicato il 10 settembre 2014 11:58 | Ultimo aggiornamento: 10 settembre 2014 15:06

ROMA – Li ha uccisi, tutti e 5 cinque, poi ha infilato i corpi in grandi sacchi di plastica neri e infine abbandonato quei sacchi lungo un’autostrada. E’ la terribile storia che arriva dagli Stati Uniti dove un uomo di 32 anni, Timothy Ray Jones, è accusato di aver ucciso i suoi 5 figli, bambini tra 1 e 8 anni di età.

I bambini erano ufficialmente scomparsi il 3 settembre scorso dalla loro casa del Sud Carolina. Dopo qualche giorno la polizia ferma, per un controllo, Timothy Ray Jones: guidava in stato di ebbrezza e nella sua auto sono state ritrovate droghe sintetiche, acido muriatico e macchie di sangue. La polizia lo trattiene e a quel punto, con un banale incrocio dei dati, scopre che è il padre dei 5 bambini scomparsi.

L’uomo confessa: li ha uccisi lui, messi nei sacchi, e guidato a lungo prima di liberarsi dei corpi in un altro Stato: i bambini sono stati infatti ritrovati lungo un’autostrada in Alabama. I vicini di casa ricordano Jones come un uomo irascibile e aggressivo, che si prendeva cura da solo dei figli dopo il divorzio: i bambini spesso non andavano a scuola e giravano nel quartiere malvestiti e con un aspetto trascurato. Jones è ora rinchiuso in un carcere del Mississippi.

Foto e video Ap