Valentina Nappi: “Vorrei che la mia f… fosse un bene pubblico: una piazza”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 11 novembre 2014 12:39 | Ultimo aggiornamento: 11 novembre 2014 12:39
Valentina Nappi: "Vorrei che la mia f... fosse un bene pubblico: una piazza"

Valentina Nappi

ROMA – Valentina Nappi, pornostar italiana, lancia un tweet provocatorio dal suo accout: “È materialmente impossibile, ma vorrei che la mia figa fosse un bene pubblico: come una piazza”.

Il tweet ha mandato in estasi i suoi fan che hanno risposto numerosissimi. Da quando Valentina Nappi scrive su Micromega, capita spesso che la pornostar faccia parlare di sé, non solo per le sue “abilità”, ma comunicando opinioni e punti di vista alquanto filosofici.

Giorni fa Valentina Nappi aveva risposto con un “Non so se i vermi squirtino, ma…” a una critica che Diego Fusaro, 31 anni, filosofo, le aveva rivolto. Il tutto era nato da un primo articolo della Nappi, “Oggi il fascismo si chiama anticapitalismo” pubblicato sul suo blog di Micromega. Fusaro non aveva apprezzato.