Austria bacchetta Hollande sulla crisi: “I suoi ragionamenti? Assurdi”

Pubblicato il 22 Maggio 2012 10:34 | Ultimo aggiornamento: 22 Maggio 2012 11:28

ROMA – L'approccio indicato dal neopresidente francese Francois Hollande per risolvere la crisi del debito in Europa, basato sull'emissione di bond garantiti congiuntamente dai Paesi dell'euro, e' una ''assurdita'''. Lo ha detto il ministro delle Finanze austriaco Maria Fekter secondo l'agenzia Reuters, che riprende un'intervista a un giornale austriaco.

''La crescita finanziata dal debito? Sono ricette di ieri l'altro'' che ''ripropongono cio' che ci ha portato in questo pasticcio'', ha detto Fekter al giornale.