Politica Europa

Catalogna, il Parlamento dichiara l’indipendenza VIDEO. Rajoy: “Ristabiliremo la legalità”

catalogna-indipendenza

Catalogna, il parlamento catalano vota sì all’indipendenza

BARCELLONA – Il Parlamento catalano ha votato sì all’indipendenza e alla costituzione della Repubblica catalana.

Il Parlament della Generalitat de Catalunya ha approvato la risoluzione che dichiara l’indipendenza dalla Spagna e la costituzione della Repubblica catalana: l’opposizione unionista non ha partecipato al voto, avvenuto a scrutinio segreto. Settanta i voti favorevoli, dieci i contrari e due schede bianche.

Decine di migliaia di catalani scesi in piazza, nel momento in cui il Parlamento ha votato hanno esultato al momento dell’annuncio dell’indipendenza.

Il parlamento catalano ha aperto il “processo costituente” della Repubblica e deciso l’entrata in vigore della “legge di transizione giuridica e di fondazione della Repubblica”.

La risposta di Madrid

Il premier spagnolo, Mariano Rajoy, ha definito il voto del parlamento catalano “un atto criminale” e ha chiesto, con un tweet, “tranquillità a tutti gli spagnoli. Lo stato di diritto restaurerà la legalità in Catalogna”.

Dopo il voto catalano, il Senato spagnolo ha approvato l‘articolo 155 come annunciato dal primo ministro Mariano Rajoy. Il premier ha detto che è stato necessario questo provvedimento “non contro la Catalogna, ma perché non si abusi della Catalogna”. Il governo spagnolo, con questa votazione, viene autorizzato a togliere l’autonomia alla Catalogna, commissariando di fatto la regione. In mattinata il premier aveva indicato in Puigdemont “l’unico responsabile del ricorso all’articolo 155 della Costituzione”.

Per Puigdemont, si apprende dai media spagnoli, la procura generale dello Stato spagnolo sarebbe pronta a chiedere l’incriminazione per “ribellione”.

Netta la presa di posizione dell’Unione europea. “Per l’Ue non cambia nulla. La Spagna resta il nostro unico interlocutore”, ha scritto su Twitter il presidente del Consiglio europeo, Donald Tusk, in merito alla dichiarazione di indipendenza della Catalogna. Tusk ha anche detto di sperare “che il governo spagnolo favorisca la forza dell’argomentazione all’argomento della forza”.

Stessa presa di posizione da parte degli Stati Uniti. “La Catalogna è parte integrante della Spagna”, si legge in una nota del Dipartimento di stato americano. Washington ha espresso il proprio appoggio “alle misure costituzionali del governo spagnolo per mantenere la Spagna forte e unita”.

 

(Foto Ansa)

IN AGGIORNAMENTO

To Top