Crisi Ue, Van Rompuy: “Viviamo ore gravi, bisogna agire”

Pubblicato il 24 Novembre 2010 11:45 | Ultimo aggiornamento: 24 Novembre 2010 11:55

Herman Van Rompuy

Il presidente della Ue, Herman Van Rompuy invita alla calma per affrontare la crisi finanziaria: ”Viviamo ore gravi, ma bisogna calmare le acque e passare all’azione”.

Il presidente Ue si è detto convinto che ”la crisi sarà superata” e ha escluso che vi sia un rischio contagio per il Portogallo:”Non sbagliamo mira – ha detto – perché se qualcuno parla di rischio contagio non lo fa sulla base della situazione economica e finanziaria reale del Paese”.

A proposito della situazione portoghese, Van Rompuy ha quindi sottolineato come il piano di risanamento dei conti pubblici messo in campo da Lisbona sia efficace ed in grado a riportare le finanze sotto controllo nei tempi previsti. Inoltre – ha ricordato il presidente della Ue – in Portogallo ”non vi sono bolle immobiliari e il settore finanziario non presenta esposizioni eccessive rispetto alle dimensioni del Paese”.

5 x 1000