Croazia-Serbia: visita di stato per il presidente Tadic a Zagabria

Pubblicato il 24 Novembre 2010 11:53 | Ultimo aggiornamento: 24 Novembre 2010 14:38

Boris Tadic

Il presidente serbo, Boris Tadic, è giunto stamane in Croazia, per la seconda volta in un mese, per una visita di stato di due giorni nel corso della quale discuterà delle questioni bilaterali ancora aperte tra le due ex repubbliche jugoslave, molte delle quali conseguenza della guerra degli anni novanta. Tadic è stato tre settimane fa a Vukovar, città martire della guerra per l’indipendenza della Croazia da Belgrado, dove ha espresso le scuse per i crimini commessi e il rammarico per le vittime innocenti.

Il suo gesto è stato visto sia dall’opinione pubblica croata che da quella internazionale come un passo storico per la normalizzazione dei rapporti tra Belgrado e Zagabria. Con il presidente croato, Ivo Josipovic, Tadic discuterà oggi del confine non definitivamente tracciato sul Danubio, dei diritti delle rispettive minoranze, della collaborazione per far luce sul destino delle migliaia di persone ancora ritenute disperse dopo la guerra e del rientro dei profughi serbi in Croazia. Tadic vedrà anche la premier croata Jadranka Kosor, i rappresentanti della minoranza serba in Croazia, e visiterà alcuni villaggi in cui è in corso il rientro dei profughi.