Sondaggio Germania: pirati volano a 12%, a un soffio dai Verdi

Pubblicato il 3 Aprile 2012 - 15:13 OLTRE 6 MESI FA

BERLINO – Il galeone del partito dei Pirati tedeschi viaggia col vento in poppa: secondo l'ultimo sondaggio settimanale condotto dall'istituto di ricerca Forsa per conto del periodico Stern, se ci fossero le elezioni domenica per i corsari del sistema politico tedesco voterebbe il 12% degli aventi diritto, poco meno degli elettori dei Verdi.

Dopo il successo ottenuto nove giorni fa nelle elezioni del Saarland (7,4%), a livello nazionale il partito degli arancioni – dal colore della loro bandiera – ha fatto un balzo in avanti di cinque punti percentuali, arrivando cosi' a un passo dai Gruenen, scesi di un punto al 13%.

Perdono l'1 per cento anche i due partiti piu' importanti, l'Unione di Cdu e Csu di Angela Merkel, calata al 35%, e l'Spd, distaccati di dieci punti al 25%. Al 3% (-1%), da tempo fissi sotto la soglia di sbarramento per il Bundestag, i liberali della Fpd, alleati di Merkel al governo nazionale. Resta infine invariata al 9% delle preferenze la sinistra radicale della Linke.

Per il presidente di Forsa, Manfred Guellner, il successo fatto registrare nel sondaggio settimanale dai Pirati e' in gran parte da ricondurre all'entusiasmo diffuso dal sorprendente risultato del Saarland. I partiti 'tradizionali', tuttavia, iniziano a tradire un certo nervosismo, considerato che i Pirati pescano il loro elettorato tra tutte le forze politiche, ha spiegato Guellner.

''Nessuno si puo' permettere di sottovalutare il fenomeno'', ha commentato il capogruppo della Cdu al Bundestag Peter Altmeier in un'intervista al gruppo editoriale Waz: ''Con il loro ingresso nei parlamenti rendono piu' difficile il raggiungimento di maggioranze stabili''.