Vladimir Putin attacca la Nato per omicidio Andrey Karlov: “Una provocazione”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 20 dicembre 2016 9:29 | Ultimo aggiornamento: 20 dicembre 2016 9:29
Vladimir Putin attacca la Nato per omicidio Andrey Karlov: "Una provocazione"

Vladimir Putin attacca la Nato per omicidio Andrey Karlov: “Una provocazione” (foto Ansa)

MOSCA – Vladimir Putin attacca la Nato per l’omicidio dell’ambasciatore russo in Turchia Andrey Karlov_ è “chiaramente una provocazione” mirata a minare i rapporti russo-turchi e “il processo di pace in Siria promosso dalla Russia, dalla Turchia, dall’Iran e da altri paesi”, ha dichiarato il leader russo secondo quanto riportano i giornali stranieri.

La “sola risposta” all’attacco che Mosca “dovrebbe offrire” è “aumentare la lotta contro il terrorismo”: ha dichiarato Putin, sempre citato dalla tv filo-Cremlino Russia Today. Il presidente russo ha poi ricordato Karlov come “un brillante diplomatico, ampiamente rispettato nel paese dove era stato collocato” e ha sottolineato che “era stimato sia dal governo turco sia da altri gruppi politici di quel paese”. Putin ha poi annunciato che il Comitato investigativo russo ha lanciato un’indagine sul delitto e ha confermato di aver parlato della questione con Erdogan.

“Dobbiamo sapere chi ha organizzato questo omicidio e ha dato gli ordini all’assassino”, ha detto il leader del Cremlino, che ha poi fatto sapere di aver ordinato di rafforzare le misure di sicurezza per le missioni diplomatiche russe all’estero e per quelle turche in Russia. Putin ha infine detto che conosceva personalmente Karlov e che era “una persona buona” e ha fatto sapere di aver ordinato che gli sia assegnato un riconoscimento alla memoria.

Putin ha discusso dell’assassinio di Karlov in “un incontro con il ministro degli Esteri Serghiei Lavrov, il direttore dei servizi segreti esterni (Svr) Serghiei Narishkin e il capo dei servizi segreti russi (Fsb) e del Comitato nazionale antiterrorismo, Aleksandr Bortnikov“: lo fa sapere il portavoce del Cremlino, Dmitri Peskov.

“Un maledetto terrorista islamico ha ucciso l’ambasciatore russo in Turchia per “vendicare i morti in Siria”. Un omicidio che pesa sulla coscienza di tutti quei politicanti e giornalisti falsi che, in Italia e in Europa, da mesi attaccano Putin come un mostro e invece tacciono sui tagliagole dell’Isis: vergognatevi”. Così il segretario federale della Lega Matteo Salvini.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other