Alfano: "Se ci sono forzature neghiamo il sostegno a Monti"

Pubblicato il 19 Novembre 2011 - 14:23| Aggiornato il 20 Novembre 2011 OLTRE 6 MESI FA

MILANO, 19 NOV – ''Saremo leali ma non subalterni e quindi, se ci saranno deviazioni e forzature, non avremo esitazione a negare il nostro sostegno. In sostanza saremo leali con chi sara' leale con noi''. E' quanto afferma il segretario del Pdl Angelino Alfano in un saluto inviato al convegno dei socialisti riformisti nel Pdl.

''Diciamolo chiaramente – sostiene Alfano nel messaggio che e' stato letto durante il convegno e distribuito ai giornalisti – se oggi e' nato il governo Monti cio' e' stato consentito da Silvio Berlusconi, se Berlusconi non fosse stato d'accordo il governo Monti non si sarebbe fatto. Di conseguenza, noi daremo un sostegno leale al nuovo governo confrontandoci in modo serio in Parlamento sul terreno dei contenuti''.