Auto blu, Virginia Raggi ci ripensa: 1 mln di euro per comprarne 93

di redazione Blitz
Pubblicato il 7 settembre 2018 9:12 | Ultimo aggiornamento: 7 settembre 2018 9:12
Auto blu, Virginia Raggi ci ripensa: 1 mln di euro per comprarne 93

Auto blu, Virginia Raggi ci ripensa: 1 mln di euro per comprarne 93

ROMA – Una volta erano il simbolo della Casta da abbattere a tutti i costi. Ora anche Virginia Raggi cede alla comodità dell’auto blu, tanto da ordinarne 93 nuove di zecca per il Campidoglio, alla modica cifra di un milione di euro. A denunciare l’incongruenza del nuovo maxi appalto è l’ex senatore Pd Stefano Pedica che punta il dito contro la sindaca M5s di Roma. “Sono finiti i tempi dei vaffa day – sottolinea Pedica- quando i grillini sbraitavano nelle piazze contro le auto blu, il simbolo della vecchia politica, e promettevano di eliminarle una volta arrivati al potere”.

Attualmente Roma Capitale ha nelle sue disponibilità 91 autovetture,  16 Peugeot 208 e 75 Peugeot 108, il cui noleggio è in scadenza. Per sostituire questi mezzi, è stato deciso di provvedere ad una nuova fornitura di autoveicoli. Il nuovo parco auto si comporrà di 20 Nissan Leaf elettriche e 73 Lancia Ypsilon a benzina. Costo totale dell’operazione, secondo quanto riportato nella determina firmata dalla Direzione Forniture centralizzate di beni e servizi, 969.969,57 euro.

“Poco importa – osserva Pedica – se 20 saranno elettriche. Dovranno comunque pagarle i cittadini”. Ma importa eccome perché oltre al dietrofront sulle auto blu, la giunta Raggi si dimostra pure poco attenta alle emissioni di CO2. Altro che svolta green.

5 x 1000

Pedica conclude sarcastico: “Con l’arrivo delle poltrone per i 5 stelle tante cose sono cambiate e anche le crociate contro le auto blu sono state archiviate. È questa la famosa rivoluzione del M5s? E pensare che i grillini dovevano spostarsi in bici e con gli autobus. Forse hanno capito che se aspettano i mezzi pubblici a Roma fanno notte”.