Ballottaggio Ragusa: Pdl appoggia Pd, Sel con M5S e Storace

Pubblicato il 21 Giugno 2013 16:20 | Ultimo aggiornamento: 21 Giugno 2013 16:23
Ballottaggio, Ragusa: il Pdl appoggia il Pd, Sel con M5S e La Destra

Ballottaggio Ragusa, il candidato Pd Giovanni Cosentini

RAGUSA – Ballottaggi, Ragusa: il Pdl appoggia il Pd, Sel con M5S e La Destra. Strani incroci siciliani a Ragusa nel ballottaggio per eleggere il sindaco della città. Il Pdl locale, escluso dalla competizione, invita i suoi elettori a votare per il candidato Pd Giovanni Cosentini, che al primo turno è risultato il più votato con il 29,34%: accoppiamento contro-natura reso meno scandaloso dall’esempio delle larghe intese sperimentate dal governo nazionale. Lo sfidante di Cosentini è il candidato 5 Stelle Federico Piccitto, che parte dal 15,64%.

Il partito di Beppe Grillo ha ribadito che non fa apparentamenti o né accordi con gli altri partiti. Ma c’è un ma. Il M5S  può contare su un’intesa con le lista civiche Movimento Città e Partecipiamo: queste potranno contare sul supporto di Sel e su quello della Destra di Storace. A complicare le cose, replicando in piccolo le tensioni nazionali, c’è la minaccia di una fronda significativa del secondo circolo Pd più importante della città: qui, si vuole appoggiare M5S, una sorta di edizione ragusana del “governo del cambiamento” cara all’ex segretario Pd Bersani.