Bankitalia: "Abbassare le aliquote con lotta all'evasione e tagli di spesa"

Pubblicato il 23 Aprile 2012 20:00 | Ultimo aggiornamento: 23 Aprile 2012 20:24

ROMA, 23 APR – La lotta all'evasione e la razionalizzazione della spesa ''potranno consentire nel medio termine di ridurre le elevate aliquote di prelievo sul lavoro le attivita' di imprese sostenendo'' l'economia.

E' quanto rileva il vice direttore generale della Banca d'Italia Salvatore Rossi in audizione alla Camera, dove spiega come grazie ai risparmi nella razionalizzazione della spesa si potrebbe ridurre la pressione fiscale di ''oltre tre punti nel periodo 2014-2016'' riportandosi al 42%, appena sotto il livello del 2010.

In questo modo, sottolinea Rossi, la pressione fiscale in Italia manterrebbe un divario rispetto alla media dei paesi dell'area euro che nel 2010 era inferiore al 40%. Inoltre ''i contribuenti ligi ai doveri fiscali potrebbero trarre ulteriore giovamento da una riduzione delle aliquote legali finanziata dai risultati del contrasto all'evasione''.