Beppe Grillo e Napolitano, Luigi Zanda: “Suo comportamento segno di debolezza”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 1 Dicembre 2013 20:08 | Ultimo aggiornamento: 1 Dicembre 2013 20:08
Beppe Grillo e Napolitano, Luigi Zanda: "Suo comportamento segno di debolezza"

Luigi Zanda (Foto Lapresse)

ROMA – Luigi Zanda difende il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, e attacca Beppe Grillo, che dal palco del V Day di Genova è tornato a chiedere l’impeachmente del capo dello Stato: “Il comportamento di Beppe Grillo che, per nascondere le difficoltà del suo movimento, attacca il presidente della Repubblica è un chiaro segno di debolezza”.

Il presidente dei senatori del Pd sottolinea: “Invece di continuare a insultare Giorgio Napolitano, che si è sempre mosso nell’ambito delle sue prerogative costituzionali a difesa della democrazia e della legalità, Grillo e i suoi parlamentari dovrebbero assumere un atteggiamento costruttivo per aiutare il nostro Paese ad uscire dalla crisi. Un Movimento politico della consistenza dei Cinque stelle, non può stare  in Parlamento, con 150 parlamentari, senza partecipare alla vita democratica del Paese”.