Borghezio (Lega Nord): “Balotelli? E’ un padano con la pelle scura”

Pubblicato il 30 Giugno 2012 11:29 | Ultimo aggiornamento: 30 Giugno 2012 12:44
Mario Borghezio

Mario Borghezio (LaPresse)

ASSAGO (MILANO), 30 GIU – ”Balotelli è un padano con la pelle scura. Per me va benissimo”. A sorpresa l’eurodeputato della Lega Nord, Mario Borghezio, ed il Carroccio ‘adottano’ Mario Balotelli, goleador dell’Italia agli Europei di Calcio, come bandiera ‘padana’.

”A me girano i coglioni – prosegue con il suo linguaggio colorito Borghezio – per i ‘padani’ che si sono compromessi con la n’drangheta, quelli li rinnego da un punto di vista razziale”, rispondendo ai giornalisti che gli chiedono se vedra’ Italia-Spagna.

Mario Balotelli è  nato a Palermo da genitori di origine africana ed è stato adottato da piccolo da una famiglia Concesio, in provincia di Brescia. Parla italiano con un marcato accento bresciano e, con gli amici si esprime perfettamente in dialetto. L’attaccante azzurro, che dopo la vittoria con la Germania è  corso dalla madre sugli spalti per abbracciarla, è cresciuto in Franciacorta (la provincia bresciana), dove torna spesso anche ora che vive a Manchester.

Balotelli, adottato anche da Fli come simbolo della battaglia per la concessione della cittadinanza ai figli di immigrati nati in Italia, è sempre stato distante dal mondo della politica.

Matteo Salvini invece, presente come Borghezio al congresso federale della Lega di Assago, non sembra essere pienamente d’accordo con il collega di partito: ”Balotelli lo vorrei solo al Milan. Per me il calcio finisce con il Milan”.

”La partita dell’Italia non la vedrò- risponde – Domani sera approfitterò del deserto che ci sarà in città per uscire con la fidanzata”.