Santanchè candidata premier per il Pdl? La nuova idea di Berlusconi

Pubblicato il 7 Maggio 2012 9:51 | Ultimo aggiornamento: 7 Maggio 2012 10:05
santanchè

Daniela Santanchè (foto Lapresse)

ROMA – Daniela Santanché candidato premier per il Pdl alle elezioni del 2013? A sentirla così sembrerebbe “fantapolitica” , invece è l’ipotesi che, secondo un articolo di Repubblica firmato da Carmelo Lopapa, starebbe avanzando all’interno del partito di Berlusconi.

Lopapa attribuisce addirittura allo stesso Berlusconi l’idea. Anzi, secondo il giornalista di Repubblica, è per questo motivo che la Santanché sarebbe “mandata in avanscoperta nei talk show tv, lei che è paladina della tesi del «sostegno esterno» al governo Monti”.

Sempre secondo Lopapa, Berlusconi avrebbe in serbo due soluzioni per le elezioni: un leader esterno, e la carta in serbo sarebbe Montezemolo, oppure le primarie aperte nel Pdl.

La tesi è portata avanti da Lopapa perché, ipotizza il giornalista, a Berlusconi non starebbe più bene la candidatura di Alfano. O meglio, scrive il giornalista, sarebbero stati i sondaggi “interni” a far capire a Berlusconi che Alfano non sarebbe il candidato “giusto”: Berlusconi ha confessato agli interlocutori più fidati di essere impensierito per l’esito degli ultimi sondaggi commissionati alla Ghisleri relativi al gradimento dei dirigenti presso la base. In tutti e tre i rilevamenti, Angelino Alfano è risultato nettamente alle spalle rispetto allo stesso Berlusconi.