“Sei l’uomo di Cosentino”, “Tu l’erede di Iervolino e Bassolino”: Lettieri – De Magistris, duello tv

Pubblicato il 20 Maggio 2011 12:33 | Ultimo aggiornamento: 20 Maggio 2011 12:33

NAPOLI – “Sei il candidato di Cosentino e Berlusconi”, dice Luigi De Magistris. “Rappresenti la continuità con la Iervolino e Bassolino”, replica Lettieri. Nel confronto televisivo organizzato da Sky, i due candidati a sindaco di Napoli si scambiano accuse reciproche, battute pungenti e tormentoni da campagna elettorale.

“La mia – dichiara De Magistris – sarà una giunta dalle mani pulite, le mie liste sono pulite, non c’è alcun appartenente alla camorra. Nel mio programma c’è un taglio netto tra la camorra e la politica”.

L’esponente del Pdl ricorda all’europarlamentare dell’Idv che “nella sua carriera di magistrato ha sperperato soldi pubblici per inchieste che non hanno portato a nulla”. De Magistris ribatte accusando il suo avversario di “non essere un imprenditore, ma un ‘prenditore’, perche’ utilizza soldi pubblici per rilevare aziende e poi le fa chiudere”.

Pur sottolineando le diversità con il voto di Milano, De Magistris si dice sicuro che una sua eventuale vittoria “avrà ricadute sulla tenuta del governo Berlusconi”. Lettieri sostiene con forza di amare Napoli e si dice pronto a tutto per il rilancio della sua città, “anche a litigare con Berlusconi e i suoi ministri”.

Infine il confronto sui rifiuti: De Magistris promette un potenziamento della raccolta differenziata, Lettieri ribatte promettendo che, in caso di vittoria, richiamerà Guido Bertolaso per gestire l’emergenza.