Politica Italia

Elezioni Sicilia, proiezioni: testa a testa Musumeci-Cancelleri

elezioni-sicilia-proiezioni

Elezioni Sicilia, proiezioni: testa a testa tra Musumeci e Cancelleri al 34%

ROMA – Elezioni Sicilia, proiezioni: testa a testa Musumeci e Cancelleri al 34%. La terza proiezione Piepoli per la Rai – su una copertura del 15% – vede il candidato del centrodestra Nello Musumeci in testa con il 36% delle preferenze. Seguono l’esponente del M5S Giancarlo Cancelleri al 34%, Fabrizio Micari con il 19,5% e Claudio Fava che si conferma al 9%.

Proiezioni La7. La terza proiezione Emg Acqua Group per il Tg La7 – su un campione dell’12% – vede il candidato del centrodestra Nello Musumeci in testa con il 37,3% delle preferenze. Seguono l’esponente del M5S Giancarlo Cancelleri al 36,4%, per il centrosinistra Fabrizio Micari con il 18,8% e Claudio Fava con il 6,9%.

Alle 8 è iniziato lo spoglio delle schede per l’elezione del presidente della Sicilia e dei 70 deputati regionali. Si è votato nell’Isola ieri dalle 8 alle 22. In totale, secondo il dato definitivo, si sono recati alle urne 2.179.474 elettori su 4.661.111, il 46,76% degli aventi diritto, mentre cinque anni fa avevano votato 2.203.165 persone. Solo in tre province su nove la percentuale è più alta rispetto al 2012: a Messina ha votato il 51,69% (51,24%), a Catania il 51,58% (51,09%) e a Palermo il 46,4 (46,28%).

Secondo gli exit poll, il candidato di centrodestra Nello Musumeci vincerebbe con una forbice tra il 36 e il 40%, seguito dal 5 stelle Giancarlo Cancelleri con il 33,5-37%. Chiarissima e pesante è la sconfitta di Fabrizio Micari, candidato del Pd e di Ap, che sta tra il 16 e il 20 mentre la neonata sinistra unita si conta per la prima volta con Claudio Fava e raggiunge un risultato tra il 6 e l’10.

To Top