Elisabetta Tulliani-Fini: come prendersi tutto con un sorriso

Pubblicato il 10 agosto 2010 20:11 | Ultimo aggiornamento: 11 agosto 2010 11:55

Elisabetta Tulliani e Gianfranco Fini

Elisabetta Tulliani è tutta un sorriso. Minuta, esile nonostante la gravidanza recente, con la forze di quel suo sorriso due anni fa ha conquistato il presidente della Camera Gianfranco Fini, ed è in questi giorni la protagonista del ritratto e della copertina di “Oggi”.

Ostentando giovialità dichiarava noncuranza per la vita pubblica (“Apparirò poco, quando la mia presenza accanto a Gianfranco sarà necessaria e quando me lo chiederà lui, preferisco non espormi”, dichiarò alla sua prima uscita pubblica nelle vesti di fidanzata ufficiale).

Era il gennaio del 2008, ma Tulliani già da tempo viveva sotto la luce dei riflettori. Sul suo sito – al momento bloccato – si descriveva come “brillantemente laureata in Giurisprudenza. Ha deciso di diventare docente universitario in Diritto penale internazionale: durante questo cammino però la passione per lo spettacolo diventa prevalente, e intraprende così il suo percorso artistico”. E proprio il percorso “artistico” è stato quello che l’ha portata alla ribalta delle croncache.

Prima come conduttrice delle rubriche a “La domenica in” e “Robin hood”, poi come inviata di “Uno Mattina Estate”, quindi ancora conduttrice di “Tintarella di Luna” insieme a Barbara Chiappini e Fabrizio Rocca, al fianco di Giancarlo Magalli nella “Serata per Alighiero Noschese”,  esperta di cucina a “Mattina in Famiglia”.

Nella carriera della nuova Lady Fini non va però dimenticato il lavoro che sicuramente le ha cambiato la vita: quello di presidentessa della Sambenettese durante la gestione di Luciano Gaucci, dal 2001 al 2004. Non fu certo l’incarico a portarle fortuna, bensì l’incontro con il patron Gaucci. Lo ha ammesso lei stessa: “Quel rapporto mi ha arricchito anche professionalmente”. O “non solo” professionalmente, potrebbero pensare i maligni.

Ad arricchire la giovane fidanzata – oltre trent’anni di differenza tra i due – sembrerebbe averci pensato soprattutto l’esilio forzato di Gaucci a Santo Domingo, in seguito al fallimento del Perugia. Al suo ritorno fece causa all’ex fidanzata accusandola di essersi impossessata di case, terreni, automobili e quadri. Beni che lui stesso le aveva affidato con “intestazione esclusivamente fiduciaria”, chiosano i legali di lui. “Comprati o vinti al lotto”, ribattono quelli di lei.

Ora però il compagno di Elisabetta Tulliani è un altro, e altre sono le ricchezze nel mirino di legali e magistrati. Resta il sorriso della fresca sposa, come sicura che anche questa volta tutto per lei andrà bene.