Enrico Letta: “Se si vota col Porcellum tornano le larghe intese”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 2 ottobre 2013 9:51 | Ultimo aggiornamento: 2 ottobre 2013 9:54
Enrico Letta

Enrico Letta (foto LaPresse)

ROMA – Le elezioni rischiano di consegnare di nuovo il Paese all’immobilità. E’ uno dei passaggi del discorso di Enrico Letta in Senato. Discorso con cui il premier chiede la fiducia al suo governo. Col porcellum in particolare il rischio è che poi si torni a un nuovo governo di larghe intese. 

Secondo Letta con l’attuale sistema e legge elettorale in caso di ritorno alle urne si possono aggiustare di qualche punto le percentuali tra i partiti ma in sostanza il rischio concreto è quello di un nuovo parlamento senza maggioranza. A meno di un nuovo governo di larghe intese.

Letta, quindi, affonda soprattutto sul Porcellum, legge elettorale da cambiare. Così come, spiega in Senato, va superato il bicameralismo perfetto e va ridotto il numero dei parlamentari.