“Ex M5s più democratici”, nasce il nuovo gruppo di espulsi e dissidenti

di Redazione Blitz
Pubblicato il 4 marzo 2014 16:03 | Ultimo aggiornamento: 4 marzo 2014 16:32

lorenzo battista m5sROMA, 4 MAR – Gli ex Movimento Cinque Stelle espulsi faranno un loro gruppo. A confermare una notizia già nell’aria è  il senatore  Lorenzo Battista a ‘Le Iene’. Le dimissioni annunciate, insomma, non sembrano destinate a diventare realtà. Non solo: il gruppo degli “ex M5s più democratici”, come lo definisce il diretto interessato, è anche disponibile a una fiducia “condizionata” e relativa ad alcuni punti, a Matteo Renzi.

“Il nostro obiettivo è quello, avere un’ identità come gruppo. Sarà più democratico rispetto al M5s. Non ci sarà alcun leader e tutti potranno esprimere il loro pensiero liberamente”. Il gruppo, precisa, sarà composto solo da “ex Cinque Stelle”.

E se Renzi, chiede Lucci delle Iene, accettasse un compromesso con voi, lo appoggereste? “Dovrebbe dare un risultato”. E dunque si tratterebbe di una “fiducia condizionata su punti e risultati ottenuti”.

Battista non esclude che l’obiettivo finale possa essere fondare un nuovo movimento: “Potrebbe essere quello l’obiettivo” dice precisando poi che a breve più che di un nuovo partito si tratterebbe di dare vita ad un “nuovo gruppo. Quanto ai tempi “ci sarà un imprecisato numero di riunioni” e anche per il nome si deciderà a suo tempo, “anche tra un mese, due mesi”. Di sicuro, non Movimento 6 Stelle: “No no, basta con le stelle, basta col movimento..”.