Festival di Sanremo, i due gay “spot per Vendola” secondo Giovanardi

Pubblicato il 13 Febbraio 2013 - 12:55| Aggiornato il 23 Giugno 2022

SANREMO – I due gay sul palco di Sanremo? Uno “spot per Vendola“. Chi lo dice? Il senatore Pdl Carlo Giovanardi, che ora chiede addirittura spiegazioni alla Rai.

”La Presidente e il Direttore Generale della Rai spieghino come sia possibile che, in periodo di par condicio, un conduttore esageratamente pagato e politicamente schierato come Fabio Fazio usi il Festival di Sanremo per uno spot a favore del programma elettorale e di vita del candidato Nichi Vendola, facendo contestare, a dieci giorni dalle elezioni politiche, il principio contenuto nell‘art. 29 della nostra Costituzione laica e repubblicana, che riconosce i diritti della famiglia come società naturale fondata sul matrimonio, fra un uomo e una donna, come più volte ha ribadito la Corte Costituzionale”.

Giovanardi ha poi aggiunto: ”Evidentemente per la Rai la Costituzione italiana è ‘la più bella del mondo’, come ha declamato sempre su Rai 1 Roberto Benigni, soltanto nella parti condivise da una certa sinistra”.