Forza Italia perde pezzi. Lasciano Sandro Bondi e Manuela Repetti

di Redazione Blitz
Pubblicato il 31 Marzo 2015 16:31 | Ultimo aggiornamento: 31 Marzo 2015 16:31
Sandro Bondi e Manuela Repetti lasciano Forza Italia

Sandro Bondi e Manuela Repetti lasciano Forza Italia

ROMA – Sandro Bondi e Manuela Repetti lasciano Forza Italia e si iscrivono al gruppo Misto in Senato. I due esponenti azzurri, per ora, non hanno però voluto aggiungere alcun commento alla decisione di dire addio a Forza Italia.

La notizia di lasciare Forza Italia arriva a meno di un mese dall’incontro, il tre marzo scorso ad Arcore, che i due senatori ebbero con Silvio Berlusconi. Il Cavaliere infatti riuscì in quell’occasione a sedare i malumori evitando in extremis l’addio al partito che la Repetti aveva annunciato in una lunga lettera al Corriere della Sera. Questa decisione però, stavolta sembra irreversibile.

A marzo Repetti aveva parlato di “una profonda crisi per diversi motivi”, di Forza Italia. Tra i motivi  “l’azzoppamento del nostro leader, il presidente Silvio Berlusconi, con la conseguenza di un centrodestra senza più un punto di riferimento”.

Ma anche il malcontento di Bondi era noto. Ad aprile 2014 sempre con una lettera Bondi aveva invitato Forza Italia a sostenere Renzi perché Berlusconi e i suoi “avevano fallito la rivoluzione liberale”. Lo stesso Bondi, in un successivo intervento precisò, dicendosi “fedele a Berlusconi”. Poi è sostanzialmente scomparso dal dibattito interno al partito. Fino ad oggi e all’addio con “no comment” consegnato alle agenzie.

Per Forza Italia l’ennesima prova di una crisi profonda. Il partito è lacerato in correnti, Berlusconi stenta per la prima volta a dettare una linea in grado di compattare tutti. E il risultato, per ora, è la perdita di pezzi “storici” del partito.