Governo di nuovo battuto: questa volta su un emendamento dell’Udc

Pubblicato il 24 Novembre 2010 19:32 | Ultimo aggiornamento: 24 Novembre 2010 20:44

Dopo la “tragica giornata” di ieri, il governo è stato battuto anche oggi nell’Aula della Camera. Questa volta l’esecutivo è andato sotto su un emendamento dell’Udc all’articolo 6 della riforma dell’Universita’. Fli ha votato con Udc, pd e Idv, e i suoi voti sono stati determinanti. L’emendamento, su cui c’era il parere contrario del governo, e’ passato con 284 si’, 254 no e cinque astenuti.

L’emendamento prevede che il Ministero dell’Istruzione di concerto con il dicastero della Salute senta anche ”la conferenza dei presidi delle facolta’ di medicina riguardo alle strutture cliniche e di ricerca traslazionale necessarie per la formazione nei corsi di laurea di area sanitaria”, oltre il previo parere della Conferenza permanente per i rapporti tra lo Stato, le regioni, le province autonome di Trento e Bolzano, per predisporre – come recita il comma – lo schema tipo delle convenzioni al quale devono attenersi le universita’ e le regioni per regolare i rapporti in materia di attivita’ sanitaria svolta per conto del servizio sanitario nazionale entro 120 giorni dall’entrata in vigore della legge.