Lavoro. Sacconi a Monti: “Verifica con i partiti, se no Vietnam parlamentare”

Pubblicato il 26 Marzo 2012 17:34 | Ultimo aggiornamento: 26 Marzo 2012 18:24

MILANO, 26 MAR – Il Pdl chiede a Monti di fare una ''verifica preliminare'' con i partiti che lo sostengono per un'approvazione ''ragionevole'' del disegno di legge sul lavoro. L'ex ministro Maurizio Sacconi lo ha detto a margine del primo congresso Pdl sul lavoro, spiegando che altrimenti c'e' il rischio di un ''Vietnam parlamentare''.

Un ''VIetnam parlamentare'' il cui esito – ha spiegato l'ex ministro – sarebbe un 'tacon peggio del buso', cioe' una toppa peggio dello strappo da rammendare. ''Noi chiediamo al presidente del Consiglio di verificare preliminarmente con la maggioranza la possibilia' di una ragionevole approvazione del disegno di legge''.

Altrimenti ''forse – ha aggiunto – e' il caso di rinunciare''. Poi spiega che non si tratta di un ultimatum ad approvare cosi' il testo oppure non se ne fa niente ma ''non puo' succedere – ha avvertito – un percorso legislativo allo sbando, un Vietnam parlamentare il cui esito sarebbe un tacon peggio del buso''. Nel suo intervento, fra l'atro, Sacconi ha proposto di cancellare il co.co.co. per fare dell'ìapprendistato il modo prevalente per entrare nel mercato del lavoro e operare sulla detassazione del salario aziendale dato che ''i salari – ha concluso – sono mortificati dalla contrattazione centralizzata''.