Lega Nord, Maroni: “Bossi candidato? Ne parlerò dopo le elezioni”

Pubblicato il 4 Maggio 2012 13:22 | Ultimo aggiornamento: 4 Maggio 2012 13:48

VERONA – ''Del suo annuncio a ricandidarsi non parlo, lo faro' da martedi' prossimo, dopo le elezioni'' ha detto Roberto Maroni riguardo a quanto annunciato da Umberto Bossi, ma ha colto l'occasione di Verona, a sostegno del sindaco uscente Flavio Tosi, per ricordare i quattro punti per il nuovo corso della Carroccio.

''Il rapporto tra Lombardia e Veneto – ha spiegato – e' stato tormentato negli anni, persone come Flavio Tosi, Matteo Salvini, Luca Zaia sono ideali per rilanciare la Lega, una Lega forte sul territorio, e per far crescere i giovani''.

Poi i punti: ''il primo e' che i nostri diamanti sono i militanti. Soldi alle sezioni. Abbiamo gia' girato tre milioni di euro alle sezioni. Secondo: meritocrazia. Va avanti chi vale, i sindaci hanno un giudizio inappellabile, quello del popolo. Terzo, largo ai giovani, che incarnano la Lega non ideologica, del fare, del governo del territorio. Qui puo' partire una fase nuova. Quarto punto, chi sbaglia paga. Chi ha utilizzato i soldi devono restituirli e poi andare da qualche altra parte''.