M5S: “Prende stipendio a sbafo”. Minervini, l’assessore “assente”, ha il cancro

di Redazione Blitz
Pubblicato il 7 Aprile 2014 12:32 | Ultimo aggiornamento: 7 Aprile 2014 15:29
Il fotomontaggio di M5s pubblicato da Repubblica

Il fotomontaggio di M5s pubblicato da Repubblica

LECCE – “Manca una volta su cinque e prende il cento per cento dello stipendio”. L’accusa è firmata Movimento 5 Stelle, l’obiettivo è l’assessore regionale pugliese del Pd Guglielmo Minervini. Lui, secondo il M5s, in aula non c’è mai, e lo sfottono anche con un fotomontaggio, con un volantino: la sua foto e sopra la scritta “Chi l’ha visto?”. Peccato che Minervini sia malato di cancro e quando non è in aula è in ospedale,  a sottoporsi a sedute di chemioterapia. E questa volta tutta la politica pugliese si schiera in difesa di Minervini.

“Guglielmo Minervini è un lavoratore instancabile, appassionato, generoso – dice Nichi Vendola –  L’ho visto lavorare anche nei giorni del dolore e della malattia. L’ho visto trasformare una stanza d’ospedale in una succursale della Regione. Non c’è professionista della diffamazione o burocrate del fango che possa sporcare una persona così bella, così pulita”.

Poi la risposta dello stesso Minervini, via Facebook:

“Silenzio. Oggi solo silenzio. E un pensiero. E’ molto più volgare l’insensibilità che il linguaggio. Questo degrada la politica molto più di quanto possa offendere una persona. Grazie per l’affetto e la stima”. Poi, un post scriptum: “Per piacere non replicate con l’insulto. E’ questa la trappola: stimolare il basso ventre. Invece, lo stile è la forma dei migliori pensieri”.