Yacht e tangenti: indagato Milanese, braccio destro di Tremonti

Pubblicato il 29 Aprile 2011 15:19 | Ultimo aggiornamento: 29 Aprile 2011 15:19

ROMA – Marco Milanese, deputato del Pdl e da sempre considerato “braccio destro” del ministro dell’Economia Giulio Tremonti, è indagato per corruzione e finanziamento illecito ai partiti. L’inchiesta è condotta dalla Procura di Roma.

La notizia è stata pubblicata sia dal Messaggero che dal sito Giornalettismo: l’autore dell’articolo online, Dario Ferri, ha sottolineato che l’inchiesta, “condotta dal pm Paolo Ielo, è una costola dell’istruttoria aperta su Milanese dalla procura di Napoli e ha al centro la vendita per 500 mila euro dello yacht di proprietà del parlamentare alla “Eurotech” di Massimo De Cesare. Una vendita fittizia che, secondo l’accusa, dissimulerebbe un finanziamento illecito allo stesso Milanese”.

Ferri ha quindi ricordato che non è la prima volta che il deputato è sotto inchiesta: “su Milanese ci sono anche altre attenzioni dei magistrati. Quella della procura di Napoli su una cricca delle assicurazioni, ad esempio: riguarda una gigantesca frode assicurativa messa in piedi tra Napoli, Malta, Inghilterra e Usa. Le accuse sono di abusiva attività finanziaria e assicurativa, per un giro di oltre 30 milioni di euro.