Roma, Maria Elena Boschi: “Marino è una persona onesta, ma non basta”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 21 Giugno 2015 12:49 | Ultimo aggiornamento: 21 Giugno 2015 14:11
Maria Elena Boschi: "Marino è onesto, ma non basta"

Maria Elena Boschi

ROMA – “Ignazio Marino è una persona onesta e sta facendo suo lavoro. L’onestà è indispensabile per chi fa politica ma da sola non basta: i cittadini chiedono che Roma sia gestita bene. Marino deve essere all’altezza di questa sfida e deve gestire questo passaggio difficile. Solo lui può sapere se se la sente”: il ministro delle Riforme Maria Elena Boschi interviene sul caso romano, tra Mafia Capitale e buco di bilancio, durante L’intervista di Maria Latella (Skytg24).

Sempre sulla vicenda romana Boschi ha detto: “Compito del governo sarà valutare attentamente la relazione di Franco Gabrielli. Ci auguriamo che gli esiti della relazione non comportino lo scioglimento del Comune di Roma. Ma è nostro dovere metter al primo posto il rispetto della legge e della legalità. Se emergeranno elementi il governo si prenderà la sua responsabilità”.

Poi, sul disegno di legge sulla scuola, la Boschi ha detto:

5 x 1000

“E’ ancora prematuro parlare possibile fiducia sul ddl scuola la prossima settimana. Ma sono convinta che ci possa essere una approvazione in tempi rapidi e che le assunzioni potranno essere fatte se il Parlamento farà il suo lavoro. Ci sono opposizioni che hanno presentato oltre 3mila emendamenti al ddl scuola. Sel e M5s hanno detto che non li ritireranno e così metteranno a rischio le assunzioni di 100mila precari, che non potranno essere assunti per colpa loro”.

FAMILY DAY –  “Quella piazza va ascoltata, ha chiesta più attenzione per la famiglia e ci sarà ascolto. Ma ci sono anche tante coppie omosessuali che meritano di essere ascoltate e meritano diritti. Se si lavora con buona volontà si trova una soluzione , se ci si limita a dividere la soluzione è più difficile”, ha detto il ministro Boschi a Maria Latella parlando della manifestazione di sabato a Roma contro le unioni omosessuali.

REPLICA DI SEL: “SI VERGOGNI”- Immediata è arrivata la replica di Sel alle parole di Boschi sulla scuola: “La ministra Boschi dovrebbe vergognarsi. Questo governo imbroglia gli italiani. Abbiamo chiesto a più riprese di stralciare la questione dei precari con un decreto che voteremmo anche domani senza emendamenti, così possiamo assumere gli insegnanti”. Così il coordinatore di Sel, Nicola Fratoianni. 

“Alla ministra Boschi dico che alla vergogna non c’è limite. Se il governo continua a scaricare sulle opposizioni e sul loro legittimo lavoro, quello di fare emendamenti e contribuire al dibattito, la repsonsabilità di un’eventuale mancata assunzione” dei precari “imbroglia gli italiani. Se vogliono possono farlo, è tutto nelle loro mani”, spiega Fratoianni replicando, a margine dell’assemblea di Possibile, alle parole di Boschi a ‘L’intervista di Maria Latella’, su Skytg24