Renzi: “Pd, un partito di vecchi”

Pubblicato il 21 ottobre 2011 18:20 | Ultimo aggiornamento: 21 ottobre 2011 18:35

FIRENZE – Un partito di vecchi in cui i ”i sessantenni sono quelli giovani”. Il sindaco di Firenze Matteo Renzi rispolvera l’ardore “rottamatore” e attacca il Partito Democratico accusandolo di essere incapace di rinnovarsi. “I dinosauri – spiega – non si sono estinti da soli”. Un modo per dire che bisogna accompagnarli verso l’estinzione: “La nostra generazione deve avere coraggio di affrontare argomenti nuovi”.

Renzi non ha risparmiato neppure Silvio Berlusconi: ”Mia nonna ha solo 5 anni in più  dell’attuale presidente del Consiglio”. Il sindaco era ospite ad un dibattito del Forum nazionale dei giovani in corso nel capoluogo toscano e rivolgendosi alla platea ha aggiunto: ”Voi non dovete aspettarvi niente dalla politica, perché la politica siete voi”.

Renzi ha quindi sottolineato che l’Italia ”vive una fase di crisi” e ”chi ci ha messo in questa fase non può essere quello che ci tira fuori”, quindi bisogna ”aprire una pagina nuova con persone che vengono fuori dagli schemi tradizionali. E’ la logica della ‘rottamazione”’.

”Chi sta in Parlamento da 30 anni quello che poteva fare l’ha fatto”, ha detto Renzi, rispondendo ai giornalisti a margine del Forum. ”Adesso – ha spiegato – tocca ad una generazione nuova provare a cambiare l’Italia”. Il sindaco ha anche ribadito che alla Leopolda saranno presentate delle proposte, delle idee, riferendosi alla convention dei rottamatori in programma a Firenze dal 28 al 30 ottobre.

”C’è gente che sta lì da 30 anni – ha concluso – e se chiediamo un cambio non lo facciamo per una nostra ambizione, ma vogliamo farlo perché ne ha bisogno l’Italia”.