Milleproroghe: il governo incassa la fiducia al Senato

Pubblicato il 11 Febbraio 2010 19:27 | Ultimo aggiornamento: 11 Febbraio 2010 19:49

Il governo ha incassato la fiducia chiesta in Aula al Senato sul decreto milleproroghe con 160 sì, 119 no e 2 astenuti. A favore hanno votato Pdl, Lega ed Mpa, contrari Pd, Idv, Udc e Alleanza per l’Italia. Il testo ora passa alla Camera. È la ventottesima fiducia dall’inizio della legislatura.

Dichiarazioni di voto. Forti i toni dell’opposizione nelle dichiarazioni di voto. «Non è un decreto di proroga termini ma una manovra finanziaria camuffata», ha detto Gianpiero d’Alia, capogruppo dell’Udc al Senato. Per la capogruppo al Senato del Pd Anna Finocchiaro «ogni giorno si sperimenta una forzatura rispetto alla Costituzione» e si registra «un grave scadimento del ruolo del parlamento, delle sue prerogative, del rapporto con il governo».

È stata «incomprensibile e inaccettabile la decisione del governo di mettere la fiducia su emendamento interamente sostitutivo del provvedimento e di farlo su un testo significativamente diverso da quello della commissione», ha detto il senatore del Pd, Enzo Bianco.

Ma anche la Lega nord ha votato la fiducia senza entusiasmo. «Restano tanti nodi irrisolti, la crisi c’é e dovremo tornarci», ha detto il senatore del Carroccio Massimo Garavaglia. Sì convinto del Pdl alla fiducia. «Sosteniamo l’operato di questo governo», ha detto in aula il senatore Gabriele Boscetto.

Novità del Milleproroghe. SFRATTI – Proroga fino a fine anno della sospensione. SPIAGGE – Prorogate le concessioni demaniali al 2015. SALVA-PRECARI SCUOLA – Anche per il prossimo anno vanno impiegati con precedenza assoluta per le supplenze “brevi”. DONAZIONE ORGANI – Facoltativa l’indicazione nella carta d’identità elettronica del sì o del no all’espianto degli organi in caso di morte. Il governo fa dietrofront rispetto all’obbligatorietà, inserita a causa di un “errore formale” nel testo.

SCUDO FISCALE – Riaperti i termini. Viene previsto che entro il 15 giugno il ministro dell’Economia comunichi al Parlamento i dati sulle attività finanziarie e patrimoniali di rimpatrio. Salta la norma che prevedeva che nel documento fossero indicati gli intermediari coinvolti.

ZONE FRANCHE URBANE – Restano le agevolazioni fiscali previste dal governo Prodi ma arriva un tetto di 50 milioni per ciascuno degli anni 2008 e 2009. La norma, spiega il Pd, fa saltare i 45 milioni di fondo previsti per le zone franche urbane dei comuni abruzzesi colpiti dal terremoto. TASSE ABRUZZO – Coperta la sospensione dei tributi e contributi per le popolazioni abruzzesi solo per il mese di dicembre. Non è prevista, invece la copertura per il periodo gennaio-giugno (a luglio dovrebbe riprendere il pagamento delle tasse), né di una eventuale rateizzazione. Il Pd denuncia: a luglio gli abruzzesi dovranno pagare le imposte correnti, il semestre precedente e le prime rate del pregresso.

PORTUALI E AUTOSTRASPORTO – Le Autorità portuali per l’anno in corso e per il 2011, in via sperimentale, potranno diminuire fino all’azzeramento le tasse portuali e di ancoraggio. Proroga al 16 aprile 2010 del versamento dei premi assicurativi delle imprese di autotrasporto merci in conto terzi. AMIANTO – Limitata la platea dei lavoratori che potranno usufruire dei rimborsi anche in caso di provata esposizione. EDITORIA – Non entra nel decreto, nonostante gli appelli bipartisan la sospensione della cancellazione del diritto soggettivo per i fondi all’editoria.

BANCHE POPOLARI – Più tempo per gli azionisti (fino al 2011) per l’alienazione delle quote eccedenti al 31 dicembre 2008. CONDONO MANIFESTI ABUSIVI – E’ preventivo, fino al 31 maggio 2010. Chi vorrà sanare una o più violazioni potrà farlo semplicemente pagando mille euro a comune. EMISSIONI INQUINANTI – Più tempo alle imprese per mettersi in regola con le emissioni inquinanti. SALVA-POLVERINI – Ribattezzata così dall’opposizione la proroga della rappresentatività delle confederazioni sindacali in base alla certificazione del biennio 2008-2009.

PIANI RIENTRO REGIONI – Esce dal decreto la norma che dava più tempo (tre anni) alle regioni per i piani di rientro della spesa sanitaria. FONDI PIETRALCINA E FIORI SANREMO – Arriva un milione per la città di Padre Pio. Ci sono inoltre 1,2 milioni per il centro formazione e studi (Formez) e 7 milioni per l’Isfol. Confermati anche i contributi in conto capitale al comune di Sanremo per il mercato dei fiori. FONDI A PROTEZIONE CIVILE – Risorse a Coni, e Protezione Civile (8 milioni, ma la Lega avverte: non siano usati per coprire i buchi dei mondiali di nuoto). GASOLIO TAXI E TAXI-BOAT – Da marzo 2010 aumentano le agevolazioni fiscali sui consumi di gasolio di taxi e taxi boat.

P.A. E PRESIDENZA CONSIGLIO – Ulteriore stretta del 10% sul personale (escluse alcune categorie come i magistrati, la polizia penitenziaria o le forze armate e vigili del fuoco). Giro di vite anche per la Presidenza del Consiglio. VISTI IMMIGRATI – Tempi certi per la concessione dei visti ai lavoratori immigrati: vanno emessi entro il 30 novembre. EXPO 2015 – Ente Fiera potrà entrare nella sua gestione.

FRONTALIERI – Anche per il 2011 il reddito prodotto dai dipendenti transfrontaliari concorre a formare il reddito complessivo per l’importo eccedente gli 8mila euro. CIG ENTI NON COMMERCIALI – Viene prorogata per i lavoratori degli enti non commerciali. CONTRIBUTO UNIFICATO – Non andrà più pagato per le cause di lavoro in Cassazione.

PROPRIETA’ CONTADINA – Proroga al 2010 delle agevolazioni per la compravendita dei terreni agricoli. PERSONALE CONSOB – Prorogati al 2012 i contratti a tempo determinato. RIVALUTAZIONE IMMOBILI – Salta la norma che prevedeva la rivalutazione degli immobili per le imprese.