Montezemolo: “Con il governo Berlusconi tasse ai massimi storici. Ho la tentazione di entrare in politica”

Pubblicato il 1 Aprile 2011 19:39 | Ultimo aggiornamento: 1 Aprile 2011 20:16

Luca Cordero di Montezemolo

NAPOLI – ”Berlusconi, che doveva fare la rivoluzione liberale, oggi guida un Governo che più neostatalista e protezionista non si puo’, e le tasse su imprese e cittadini sono ai massimo storico”. Lo ha detto Luca Cordero di Montezemolo, presidente di ”Italia Futura”, che sull’ipotesi di scendere in campo dice: “Di fronte alle nostre proposte la risposta della politica è sempre la stessa ‘se vuoi parlare di politica devi entrare in politica’.E se la situazione continua a peggiorare, se questo è lo spettacolo che offre la nostra classe politica, beh, allora, cresce veramente la tentazione di prenderli in parola”.

”Il Pd che poteva rappresentare la nascita di una sinistra riformista e moderna – ha affermato – e’ dilanato da dibattiti interni senza fine, tanto che spesso non siamo in grado di capire quale sia la sua posizione sui principali argomenti”.

”La Lega, che era nata per tagliare burocrazia e sprechi – ha aggiunto – difende a spada tratta la conservazione di ogni poltrona pubblica su cui puo’ mettere le mani, a iniziare dalle Province”. ”Nell’ultima crisi di Governo – ha concluso – Berlusconi e’ stato salvato da due parlametari del partito di Antonio Di Pietro, che tutti i giorni ci delizia con nuovi epiteti rivolti al premier”.