Pdl, Scopelliti: “Il 75% dei parlamentari vada a casa”

Pubblicato il 5 Giugno 2012 11:14 | Ultimo aggiornamento: 5 Giugno 2012 11:42

CATANZARO – Manderei via il 75% dei parlamentari del Pdl: cosi’ il governatore della Calabria, Giuseppe Scopelliti, coordinatore regionale del Pdl, in un’intervista che appare il 5 giugno sul quotidiano L’Avvenire.

”Abbiamo azzerato – dice Scopelliti – un partito che era al 40%. Un crollo clamoroso. Una catastrofe. E non sono sorpreso”. Per Scopelliti ”e’ arrivato il momento di aprire un confronto che coinvolga tutti. Serve generosita’ se si vuole salvaguardare un’idea, un progetto. C’e’ gente che sta in Parlamento da 15 anni e non ha mai messo la faccia in una competizione elettorale”.

Un giudizio anche su Formigoni e Alemanno: ”il governatore della Lombardia – dice Scopelliti – e’ bravo ma in questa fase rischia di rimanere vittima di se stesso. Sono amico del sindaco di Roma, e’ uno che lavora e ha passione. Non ha avuto la fortuna di avere al suo fianco gente di qualita”’. Infine su Alfano: ”e’ l’unico con le caratteristiche giuste e davvero non vedo alternative. Ma deve essere meno democristiano, piu’ decisionista”.