Bossi sul caso Ruby: “Berlusconi sia più cauto”

Pubblicato il 20 Gennaio 2011 17:34 | Ultimo aggiornamento: 20 Gennaio 2011 19:44

Umberto Bossi

Stavolta è Umberto Bossi a bacchettare Berlusconi: abbassi i toni, dice il leader della Lega che non ha gradito l’ultima uscita berlusconiana sui pm che indagano sul caso Ruby.

”Berlusconi deve essere più cauto. Tutti insieme devono abbassare i toni. Anche i magistrati”. In un video messaggio diffuso il 19 gennaio il premier aveva parlato di “procedure irrituali” per intercettare  e interrogare le ragazze delle notti di Arcore. E per questo per  i pm ci vuole  “un’adeguata punizione”.

Il discorso del premier ha in prima battuta suscitato le reazioni del Consiglio superiore della Magistratura. Secondo il presidente Luca Palamara le accuse del premier “rischiano di mettere seriamente in discussione l’autonomia e l’indipendenza della magistratura”. Per altri consiglieri le parole del premier sarebbero una minaccia per la democrazia, per altri sono “sconvolgenti e violente”.