Politica Italia

Scelta Civica risponde a Renzi: “Al governo perché abbiamo 2.8 mln di voti”

Stefania Giannini, segretario di Scelta civica,

Stefania Giannini, segretario di Scelta civica (foto LaPresse)

ROMA – Scelta Civica arrivata quarta alle ultime elezioni politiche. Un posto che secondo Matteo Renzi non “conta niente neppure alle Olimpiadi”. E Scelta Civica che “si arrangi” se l’Italicum, la nuova legge elettorale, la penalizza.

Parole quelle del neo segretario del Pd che causano la risposta di Stefania Giannini, segretario di Scelta civica, che risponde con una nota:

“Scelta Civica sta in Parlamento e al Governo in virtù di 2,8 milioni di voti ottenuti senza premi di maggioranza. Un terzo esatto dei voti del Partito di Renzi, il Pd. Voti veri e seggi veri essenziali al sostegno del Governo Letta, che anche Renzi, ci risulta, intende sostenere pienamente”.

To Top