Silvio Berlusconi in ospedale (di nuovo): ricoverato al San Raffaele per accertamenti post Covid

di Alberto Francavilla
Pubblicato il 11 Maggio 2021 - 10:34 OLTRE 6 MESI FA
Silvio Berlusconi in ospedale (di nuovo): ricoverato al San Raffaele per accertamenti post Covid

Silvio Berlusconi in ospedale (di nuovo): ricoverato al San Raffaele per accertamenti post Covid (Foto d’archivio Ansa)

Silvio Berlusconi in ospedale (di nuovo). Il leader di Forza Italia è tornato al San Raffaele per accertamenti post Covid. Scrive l’AdnKronos che Berlusconi sarebbe stato ricoverato nell’ospedale milanese nella notte tra il 10 e l’11 maggio.

Nelle ultime settimane Berlusconi è stato ricoverato varie volte. Proprio i frequenti ricoveri hanno portato al rinvio del processo Ruby Ter per ben 8 volte.

Berlusconi in ospedale e il rinvio del processo

Il 28 aprile la difesa di Silvio Berlusconi infatti ha presentato un’istanza di legittimo impedimento per motivi di salute dell’ex premier, nel processo sul caso Ruby Ter. Richiesta che ha portato ad un rinvio del dibattimento ad altra data. La stessa difesa dell’ex presidente del Consiglio cinque giorni fa, sempre con un’istanza depositata dal legale Federico Cecconi, aveva ottenuto anche il rinvio al 14 maggio del filone Ruby Ter di Siena, dove la sentenza attesa per Berlusconi è già slittata numerose volte. 

Lo scorso 22 aprile l’udienza a Siena è slittata per la settima volta, dopo la richiesta di rinvio della difesa. Il legale di Berlusconi aveva chiarito ai cronisti che l’ex premier, imputato per corruzione in atti giudiziari, è ricoverato da oltre 20 giorni ed è in condizioni “di stress psicofisico”.

Berlusconi e l’ultima udienza di un processo senza fine

Anche l’ultima udienza milanese (processo che non viaggia certo spedito) era stata rinviata. In quel caso perché Giuseppe Spinelli, non poteva deporre in quanto aveva chiesto di attendere di aver ricevuto anche la seconda dose di vaccino. La sua audizione è finita allora a metà maggio. Adesso se ne riparlerà il mese prossimo, visto che con ogni probabilità la richiesta di rinvio sarà accettata.