Sondaggio Emg, continua l’ascesa di Grillo. Cala il Pdl, cresce il Pd

Pubblicato il 25 Giugno 2012 20:30 | Ultimo aggiornamento: 25 Giugno 2012 20:30

Beppe Grillo (Foto LaPresse)

ROMA – Il Partito Democratico resta il primo partito, ma perde consensi, mentre il Movimento 5 Stelle si conferma al secondo posto guadagnando consensi. E’ il ritratto della situazione politica italiana tratteggiato dal sondaggio di Emg per il Tg di La7.

Il Pd perde lo 0,2%, passando dal 25,1 di lunedì 18 giugno al 24,9%. Nella sinistra perde consensi anche Sinistra, Ecologia e Libertà, che passa dal 6,0 di una settimana fa al 5,6%. Il Movimento 5 Stelle si conferma secondo, superando il Popolo delle Libertà. Guadagna consensi passando dal 19,3 al 19,4%.

Nel centro-destra il Pdl guadagna lo 0,5% e passa dal 18,2 al 18,7% dei consensi. La Lega Nord guadagna uno 0,2% passando dal 4,6 al 4,8%. La Destra cala dall’1,9 all’1,6%.

Al centro Futuro e Libertà per l’Italia cala dal 2,7 al 2,5%, l’Unione di Centro al contrario guadagna altrettanto, crescendo dal 6,7 al 6,9%. L’Italia dei Valori guadagna lo 0,3% e passa dal 6,8 al 7,1%.

Un’eventuale coalizione Udc-Pd-Sel potrebbe portare quasi al 40% dei voti, mentre i moderati, senza l’Udc, si attesterebbero al circa al 36%.

Astensionista un italiano su tre, il 32,6%, mentre il 14,4 si dice indeciso e solo 2,5 voterebbe scheda bianca. Aumenta però la fiducia nel presidente del Consiglio Mari0 Monti: crede in lui il 43% degli italiani, con un aumento del 2%.