Tasse: Bersani propone il “20-20-20” e boccia il redditometro

Pubblicato il 16 Gennaio 2013 - 22:55 OLTRE 6 MESI FA
Pierluigi Bersani (foto Ansa)

ROMA – Il 20-20-20. E’ la formula proposta dal Pd e da Pier Luigi Bersani per il riassetto fiscale. Bersani ne ha parlato intervistato a Italia Domanda: ”20 aliquota Irpef minima, 20 l’imposta sulla finanza e il capitale, 20 la parte tassata del reddito sulle imprese che rimane in azienda e poi un po’ di progressività”.

Dal leader Pd, quindi, anche bocciatura e ironia sul redditometro: ”Non credo sia uno strumento che abbia un’efficacia risolutiva”. Il leader del Pd ha, tra l’altro ironizzato sottolineando: ”Vedo che non ha più né padre né madre: Berlusconi l’ha fatto lui, Tremonti l’aveva fatto cosi’, poi Monti l’ha applicato”.