Terremoto in Emilia, Errani: “Monti ha fatto bene. Ma ora basta commissari”

Pubblicato il 31 Maggio 2012 8:28 | Ultimo aggiornamento: 31 Maggio 2012 8:43

ROMA – ''Il governo si è mosso bene: assicurare subito 2,5 miliardi dà fiducia a sindaci, cittadini, lavoratori e imprese''. Lo afferma, in un'intervista all'Unità, il governatore dell'Emilia Romagna Vasco Errani che, appena nominato commissario, lancia una proposta: semplificare la burocrazia in modo da non avere più bisogno di commissari.

''Vorrei proporre al governo un'innovazione che tiene conto della stessa riforma della Protezione civile: non facciamo la scelta del commissariamento per la ricostruzione'', dichiara Errani.

''Qui ci sono istituzioni che funzionano. Seguiamo la filiera istituzionale, allora. Servono strumenti di semplificazione? Bene, troviamo le soluzioni più adeguate, ma attraverso il sistema delle istituzioni''.

In questo modo, spiega il governatore, ''dimostriamo che si può essere efficienti, trasparenti, capaci di contrastare qualsiasi infiltrazione della criminalità organizzata puntando sulle comunità locali, che rappresentano la nostra forza e che assieme possono progettare e realizzare la ricostruzione''. Su questo ''discuteremo con il governo, e sono certo – aggiunge Errani – che lo faremo positivamente e che definiremo insieme questa innovazione molto importante''.