Afghanistan: bomba contro gli italiani, tutti illesi

Pubblicato il 9 Dicembre 2010 - 19:56 OLTRE 6 MESI FA

Bomba contro un convoglio di militari italiani in Afghanistan: illesi gli occupanti del blindato Lince saltato sull’ordigno, che è andato distrutto. Lo apprende l’ANSA da fonti qualificate. L’esplosione è avvenuta a circa sei chilometri dall’aeroporto di Shindand, nell’ovest del Paese.

Un ordigno rudimentale, ma molto potente, è esploso al passaggio di una pattuglia italiana della Task force centre, composta da quattro blindati ‘Lince’, investendo il secondo. Il mezzo è andato distrutto. I militari coinvolti sono tutti effettivi all’82° reggimento fanteria ‘Torino’, che ha sede a Barletta (Bari) e in Afghanistan fa parte della Task force centre, composta in gran parte da alpini del 5° reggimento di Vipiteno (Bolzano).

[gmap]