Birmania. L’Alta Corte respinge il ricorso di San Suu Kyi

Pubblicato il 11 Novembre 2010 8:00 | Ultimo aggiornamento: 11 Novembre 2010 8:22

L’Alta corte birmana ha respinto l’appello ‘finale’ di Aung San Suu Kyi contro la misura degli arresti domiciliari impostale dal regime lo scorso anno. Lo rende noto l’avvocato del premio Nobel per la pace.

La sentenza della Corte non inficia il percorso verso la libertà di Suu Kyi: sabato scade il termine degli arresti domiciliari. Sebbene nelle ultime settimane il regime abbia lasciato capire che la liberazione sarebbe avvenuta dopo le elezioni tenutesi domenica, nessuna conferma ufficiale è arrivata in merito alla data. nobel