Elezioni in Birmania, Obama: “Inaccettabile rubare il voto”

Pubblicato il 8 Novembre 2010 14:00 | Ultimo aggiornamento: 8 Novembre 2010 14:25

Il presidente Barack Obama ha detto oggi a New Delhi che ”è inaccettabile rubare una elezione” come il regime della Birmania ha fatto di nuovo davanti agli occhi del mondo.

La Birmania ha votato ieri durante le prime elezioni negli ultimi 20 anni. In molti hanno definito il voto una “farsa” dei militari che vorrebbero solo un governo in abiti civili, guidato dalle stesse persone, maggiormente in grado di attrarre investimenti dall’estero.

”Quando pacifici movimenti democratici sono soppressi, come in Birmania, non è possibile per le democrazie del mondo restare in silenzio”, ha detto Obama. ”E’ inaccettabile abbattere a colpi d’arma da fuoco manifestanti pacifici e incarcerare prigionieri politici decade dopo decade – ha detto Obama – è inaccettabile tenere le aspirazioni di un intero popolo ostaggio dell’avidità e della paranoia di un regime che ha fatto bancarotta”.