Crimea, sanzioni Ue e Usa per russi e ucraini. Tra loro Surkov e Yanukovich

di Redazione Blitz
Pubblicato il 17 Marzo 2014 15:57 | Ultimo aggiornamento: 17 Marzo 2014 16:20
Crimea, sanzioni Ue e Usa per russi e ucraini. Tra loro Surkov e Yanukovich

Viktor Yanukovich (Foto Lapresse)

BRUXELLES – Annessione della Crimea, arrivano le sanzioni a Russia e Ucraina da parte di Stati Uniti ed Unione Europea. Bruxelles ha deciso misure restrittive per 21 persone (13 russi e 8 ucraini di Crimea), con congelamento di beni e divieto di visti per sei mesi. Tra questi 21 non ci sono membri del governo né giornalisti né rappresentanti di società e aziende, ha detto il ministro degli Esteri italiano, Federica Mogherini, ma militari e politici.  Le 21 persone colpite dalle sanzioni si sono rese responsabili di azioni che hanno minato l’integrità territoriale e la sovranità dell’Ucraina, ha spiegato Mogherini.

Anche gli Stati Uniti hanno stabilito per decreto sanzioni economiche e congelamento dei bani ai danni di diversi alti funzionari russi, tra cui alcuni stretti collaboratori del presidente russo Vladimir Putin e dello stesso ex presidente ucraino Viktor Yanukovich. Tra loro Vladislav Surkov, Sergey Glazyev e il parlamentare della Duma, Leonid Slutsky. Con le sanzioni ai vertici russi, gli Stati Uniti puntano a colpire l’economia di Mosca. In particolare si aspettano un vantaggio del 3% nel cambio tra il dollaro e il rublo, rende noto la Casa Bianca.

Nel vertice Ue di giovedì prossimo si deciderà se cancellare oppure no il 34° vertice Russia-Ue in programma a Sochi.