Medio Oriente: Netanyahu minaccia il rinvio di un anno dei colloqui di pace

Pubblicato il 23 Marzo 2010 17:59 | Ultimo aggiornamento: 23 Marzo 2010 18:03

Il premier israeliano, Benyamin Netanyahu, ha detto oggi a Washington che se i palestinesi non ritireranno la richiesta di un pieno congelamento degli insediamenti israeliani, i colloqui per la pace in Medio Oriente potranno essere ritardati di un anno.

«Non dobbiamo rimanere intrappolati in richieste illogiche e irragionevoli», ha detto Netanyahu dopo aver incontrato al Congresso alcuni parlamentari americani.

Secondo il premier israeliano, le richieste palestinesi di un congelamento totale degli insediamenti “potrebbero far ritardare di un altro anno i negoziati di pace”.

La richiesta di un congelamento è stata presentata anche dagli Stati Uniti.