Blitz alla flottiglia, Bonino: “Dai politici israeliani un pessimo servizio al loro Paese”

Pubblicato il 7 Giugno 2010 12:22 | Ultimo aggiornamento: 7 Giugno 2010 15:29

Emma Bonino

“Questa classe politica israeliana sta facendo il peggior servizio possibile al proprio Paese e al proprio popolo, e rende difficile difenderli anche a chi, come noi, siamo e rimaniamo, da sempre a loro vicino. Io credo che l’assedio di Gaza non sia più sostenibile”. Lo dice a Radio Radicale la vicepresidente del Senato Emma Bonino.

“L’atteggiamento di Erdogan – osserva l’esponente radicale – è cambiato dopo il raid israeliano su Gaza. La Turchia non credo che abbia ambizioni imperiali, ma ci dice che essendo da vent’anni dietro la porta dell’Ue per attendere la risposta alla propria domanda di ingresso, nel frattempo non può rimanere immobile”.

“La Turchia – ha concluso Bonino – ha una sua politica estera, c’è uno scacchiere di alleanze in movimento in quell’area che si sta delineando e da parte dell’Ue è demenziale lasciare ancora la Turchia fuori”.